domenica 20 luglio 2008

Lettera da Edimburgo

In questo week-end ho ricevuto una lettera dalla Scozia (paese multietnico dove l'integrazione multirazziale non è un problema come nella nostra penisola). La pubblico così come mi è arrivata. Il mittente è Cristian, uno dei tanti italiani che scelgono (o sperimentano) la via dell'emigrazione per trovare nuova vita all'estero (stufi di questa Italia dominata dalle contraddizioni).

"Bel blog. Cazzo Emilio Fede ha dato il meglio di sé nella puntata sulla manifestazione di piazza Navona. Quando ho visto la foto di Di Pietro che ha mandato in onda sono scoppiato a ridere da solo qui nell'internet point. Incredibile, ogni giorno peggio. Credo non esista un limite al ridicolo quando c'e' Emilio Fede in azione. Comunque, come stai? Io sto bene, adesso sono impegnato nella ricerca di un appartamento, sto lavorando in un fast food e non so quando tornero'.Tienimi aggiornato sull'andamento visto che te sei il gazzettino. So che Nazzi deve partire, parte oggi, per la Sardegna, se non vado errato. Voi cosa avete deciso di fare? Comunquemente (non so se hai notato che il 50 per cento dei politici intervistati dal tg4 non parlava un corretto italiano) auguro a tutti una felice estate. Com'e' il tempo lí ora, e' migliorato? Ho sentito che pioveva di brutto. La Scozia e' umida ma Edimburgo e' una citta' davvero bella, caratteristica, misurata. Gli scozzesi, non lo so, non se ne incontrano cosí tanti, sai come sono gli Uk, multietnici. Siete andati alla manifestazione (di piazza Navona, ndr)? Comunque alla prossima tornata elettorale votero' Di Pietro proprio perche' ha mandato il PD a pescar le fave, come si dice in gergo tecnico. A presto, stateve bun, Cristian".

A chiunque voglia mandare resoconti delle proprie vacanze con informazioni utili ai lettori, dico, siete i benvenuti. Aspetto le vostre missive estive.

3 commenti:

Vincenzo Basso ha detto...

Bene bene fai votare al tuo amico Di Pietro, campione di manette e gestore criminale del suo partito. Non lo dico io ma la Gabanelli, quindi ci si può fidare

Luca di Bisceglie ha detto...

Quando la Gabanelli ha detto queste cose? Sarebbe gradita una prova delle tue affermazioni. Un video o un'intervista. Attendo una tua delucidazione. Io come tutti i lettori del blog.

P.S.: comprendo il malumore di chi ha votato a sinistra (Pd) e non si vede rappresentato da un'opposizione troppo morbida e attendista. Ecco spiegato il successo di Di Pietro che pesca favori dagli elettori dell'estrema sinistra (ex Arcobaleno, esperienza davvero fallimentare, come lo stesso nome presagiva), dal Pd e dagli scontenti della stessa Pdl.

Vincenzo Basso ha detto...

Intanto di posto questo link
http://www.radioradicale.it/inchiesta-sullitalia-dei-valori