giovedì 17 luglio 2008

A canzuncella per Napoli

Il Tg5 delle 13:00 di oggi ha aperto con una piacevole notizia presentata in pompa magna come l'evento dell'anno. L'emergenza rifiuti è terminata. Napoli è finalmente uscita dalla crisi. I rifiuti non sono più per le strade. Sono stati tutti inceneriti? Sono sui treni ad alta velocità che li portano al Nord o in Germania? I napoletani hanno cominciato a fare la raccolta differenziata? Queste sono le domande che si fa il telespettatore comune. Scorrono le immagini di una Napoli linda  e pulita, con volti sorridenti, senza mozzarelle campane radioattive e discariche che immettono rifiuti tossici nelle falde acquifere. Il Premier tornerà presto a Napoli da trionfatore. La missione è riuscita. Il suo costante impegno dopo la vittoria elettorale ha salvato la città dal pericolo peste e chissà cos'altro. 

Caspita. E' una grande notizia. Sicuramente sarà stata messa in risalto dai giornali. Ma on-line Corriere e Repubblica non ne parlano, almeno non vedo la notizia in risalto (tiene più banco il caso Riccò). Poi vado sul sito dell'Unità, sempre attenta alle bugie dei media berlusconiani, e la verità esce sottoforma di foto inequivocabili datate 17/7/2008, cioè oggi.

Dall'Unità: "L'emergenza rifiuti è finita. Silvio Berlusconi grida al miracolo e venerdì, annuncia, va a Napoli per toccare con mano la città pulita. Peccato che lo abbia già zittito la Commissione europea, ricordandogli che «la procedura d'infrazione rimane aperta». E che queste foto scattate nella periferia est, a Pomigliano d'Arco, in via Nazionale delle Puglie, a Casoria e a Casalnuovo (ne riporto alcune in alto, ndr) dimostrino che Napoli è linda solo nelle strade dove passa il corteo dei ministri." 

Ora che la Rai ha varato il quarto canale, Mediaset farà la contromossa? Un nuovo canale con un nuov tg magari condotto da Vespa? Non credo che bastino più il tg di Italia Uno (che offre valanghe di tette e culi)e il Tg5 di Clemente J.F.K. Mimun (che è a pecorina ad libitum). Ah stavo dimenticando il mio programma di intrattenimento preferito: il mitico Tg4 (sarebbe quasi un peccato mandarlo sul satellite). Fede è patetico nelle sue sceneggiate e nei suoi inchini al capo-padrone-padre spirituale-Premier. Eccolo in una delle sue migliori performance dopo la manifestazione di Piazza Navona. Altro che Grillo e Guzzanti, la vera satira la fa lui!

2 commenti:

Vincenzo Basso ha detto...

Almeno noi abbiamo ripulito il centro storico, voi della sinistra avete ridotto Napoli un porcile. Siete sempre buoni a parlare dei fatti altrui, non guardate mai in casa vostra

Luca di Bisceglie ha detto...

Non critico il lavoro svolto dal governo, sebbene non sia d'accordo coi metodi che vengono applicati cioè costruire nuove discariche (quando è stato appurato che ce ne sono di buone non usate per speculare su nuovi impianti) e sull'uso-abuso del business degli inceneritori (quando ci sarebbero dei metodi di smaltimento più proficui e meno dispendiosi). Critico un'informazione becera che vuol far credere quello che non è. E l'esempio riportato è proprio plateale.